Canone di locazione immobile situato all’estero

Il contribuente residente in Italia, è tenuto a dichiarare in Italia sia il reddito qui prodotto e sia gli eventuali redditi prodotti all’estero.
Il possesso di fabbricati è legato il concetto di reddito fondiario. I fabbricati posseduti dal dichiarante vanno indicati nel Quadro B del Modello 730 (o Quadro RB se trattasi di Modello Redditi), dove oltre ad indicarsi la rendita, occorre riportare anche il canone di locazione percepito nel periodo d’imposta oggetto della Dichiarazione dei Redditi stessa.
Tuttavia, come si legge dalle istruzioni ministeriali al Modello dichiarativo 730, non vanno indicati nel predetto quadro, i redditi derivanti dai lastrici solari e dalle aree urbane e i fabbricati situati all’estero, i quali, devono essere dichiarati, invece, nel Quadro D (ossia tra i redditi diversi).
Infatti, ai sensi della lettera f) comma 1 art. 67 TUIR, sono redditi diversi i redditi di beni immobili situati all’estero.
Dunque, il contribuente che si torverà in questa situazione, non dovrà dichiarare il fabbricato posseduto nel Quadro B del modello 730 (o RB del Modello Redditi), bensì dovrà riportare il canone percepito nel 2016 tra i redditi diversi al Quadro D del modello stesso. In particolare l’indicazione deve avvenire al rigo D4 utilizzando il codice 5, seguendo tali regole:
1)se il reddito derivante dalla locazione dell’immobile sito all’estero non è soggetto ad imposta sui redditi nel Paese estero va indicato l’ammontare del canone di locazione percepito ridotto del 15 per cento a titolo di deduzione forfetaria delle spese;
2)se il reddito derivante dalla locazione è invece soggetto ad imposta nello Stato estero, va indicato l’ammontare netto (al netto, cioè, delle spese strettamente inerenti eventualmente riconosciute nello Stato estero) dichiarato in detto Stato per il 2016 (o, in caso di difformità dei periodi d’imposizione, per il periodo d’imposta estero che scade nel corso di quello italiano).  In tal caso, spetta il credito d’imposta per le imposte pagate all’estero.