“Bonus cultura”: prorogato fino al 30 giugno 2017 il termine per iscriversi a 18app

Per i nati nel 1998, il decreto Milleproroghe ha spostato dal 31 gennaio 2017 al 30 giugno 2017 la scadenza per registrarsi sulla piattaforma “18app” ed ottenere così il Bonus Cultura di € 500,00, da spendere in libri (anche scolastici), cinema, teatro, concerti e musei.
Cerchiamo di capire di cosa si tratta.
Il bonus cultura 18app 2017 di 500 euro è destinato a tutti i ragazzi che diventeranno maggiorenni quest’anno. Oltre ai cittadini italiani, potranno accedervi anche gli stranieri residenti in Italia con permesso di soggiorno valido.
La somma potrà essere utilizzata anche sotto forma di carta elettronica e buoni spesa, da utilizzare entro il 31 dicembre 2017, per l’acquisto di libri o per l’acquisto di biglietti per l’ingresso al teatro, al cinema o ad un concerto.
Ma quest’anno c’è una novità: il bonus 18app può essere usato anche per acquistare musica e cd in negozio oppure su iTunes e per iscriversi ad un corso di lingua, di musica o di teatro.
Per ottenere il bonus cultura 18app di 500 euro è necessario avere l’identità digitale, cioè le credenziali Spid da chiedere a uno dei provider abilitati: Poste Italiane, Aruba, Tim, Infocer e Sielte.
Ottenute le credenziali, si deve andare sul portale www.18app.it per gestire la propria spesa a disposizione e sapere chi sono gli esercenti convenzionati e quali le attività culturali disponibili.
Bisogna precisare che, nonostante il nome, 18app non è un’applicazione da scaricare su tablet o smartphone, ma semplicemente un indirizzo web.
Si tratta di una sorta di «centro commerciale virtuale», in cui muoversi e scegliere l’acquisto o l’iniziativa desiderati. E cioè:
1)l’abbonamento o il biglietto di ingresso al cinema, a teatro, a spettacoli di danza, ad una rassegna di concerti, a musei, monumenti o parchi;
2)il biglietto di ingresso a festival, fiere, addirittura al circo;
3)l’acquisto di libri o dvd, anche in formato digitale (e-book);
4)l’acquisto di musica sia in negozio sia su iTunes;
5)l’iscrizione ad un corso di musica, di teatro, di lingua.
Una volta individuate le proposte desiderate, il ragazzo può generare il suo bonus.
Per ogni acquisto o partecipazione ad un’iniziativa, verrà creato un codice Qr, da salvare sul proprio smartphone o tablet e mostrare alla cassa al momento dell’acquisto o dall’ingresso ad uno spettacolo, una mostra o una fiera.
Naturalmente, i buoni sono nominali e ne verrà rilasciato uno per ogni acquisto.