Detrazione acquisto autovettura per disabili e furto del veicolo

Con la circolare n.15 del 2005 l’Agenzia delle Entrate ha fornito alcuni chiarimenti in merito al furto dell’autoveicolo nel caso in cui il contribuente sia un disabile ed usufruisca della rispettiva detrazione. Secondo l’Agenzia il contribuente che acquista la nuova autovettura in conseguenza di un furto della precedente, può fruire della nuova detrazione anche prima che sia trascorso un quadriennio dall’acquisto del precedente veicolo. Infatti secondo questo orientamento, il nuovo acquisto non pregiudica il diritto all’agevolazione precedentemente acquisita. Inoltre se il contribuente ha scelto la rateazione della detrazione, potrà trovarsi nella condizione, per alcuni anni, di fruire sia delle rate della detrazione del veicolo rubato che della detrazione del nuovo veicolo. In questo caso si renderà necessaria la compilazione di due righi E4. In ogni caso dall’importo massimo detraibile, ossia 18075,99, nell’ipotesi in cui ci sia stato il rimborso dell’assicurazione per il furto della vettura, dovrà essere decurtato dell’importo rimborsato.