Bonus asilo nido 2017: falsa partenza.

Eravamo in attesa in questi giorni la circolare in cui si ufficializzava la partenza e il via alle domande per questo contributo, ma al momento sembra non esserci certezza sui tempi.
L’Inps dice di essere pronta ma di essere in attesa di un passaggio informale da parte del ministero dell’Economia. Dal canto suo fonti del Mef affermano che la “circolare spedita dall’Inps è stata rispedita al mittente il 4 maggio con piccole criticità da correggere”.
In attesa che qusta famosa circolare Inps venga pubblicata, andiamo ad analizzare cos’è e come funziona il bonus asilo nido, chi può presentare la domanda, i requisiti bonus asilo nido 2017, come e quando verrà erogato a mamme e famiglie l’importo di 1000 euro e la durata del bonus.
La nuova agevolazione prevede, infatti, l’erogazione di un contributo economico di mille euro all’anno, o meglio 1.000 per 11 mesi per un massimo di 3 anni, per cui 3.000 euro in 3 anni per i bambini che risultano iscritti all’asilo nido pubblico o privato.
Le famiglie per avere diritto ai 1.000 devono però essere in possesso dei seguenti requisiti bonus asilo nido 2017:
1)Il bambino deve essere nato a partire dal 1° gennaio 2016 in poi;
2)Il bambino deve essere iscritto all’asilo nido pubblico o privato;
3)Il bambino deve avere un’età compresa tra 0 e 3 anni;
4)La retta dell’asilo nido deve essere stata effettivamente pagata;
Il genitore che fa domanda del bonus, deve essere in possesso della cittadinanza italiana, comunitaria o extracomunitaria con permesso di soggiorno Ce.
Il bonus asilo nido da 1000 euro spetta anche ai bambini malati cronici che non possono frequentarlo e fruiscono dell’aiuto per l’assistenza domiciliare.
Come si fa ad inviare il modulo domanda bonus asilo nido online? Basta utilizzare uno dei seguenti canali:
1)Online: se la mamma o il papà, dispongono del Pin Inps dispositivo, a partire dal giorno in cui verrà dato il via ufficiale alle domande, possono accedere al portale Inps ed utilizzare i servizi telematici al Cittadino, per richiedere il bonus.
2)Chiamando il numero di telefono del contact center Inps;
3)Rivolgendosi ai Patronati: che si occuperanno di trasmettere la domanda per via telematica.
Tra i documenti bonus asilo nido 2017 che la mamma o il papà dovranno sicuramente presentare ci saranno:
1)Ricevuta di pagamento della retta dell’asilo nido: per cui copia del bonifico bancario, del conto corrente postale, del pagamento online o tramite carta di credito, ecc.
2)Documento d’identità;
3)Permesso di soggiorno, nel caso in cui a fare la richiesta fosse una persona di cittadinanza extracomunitaria.