Tel: +39 06 581 45 91 - Mail: info@cafconfsal

ISEE.

Descrizione del servizio

Cos’è

L’I.S.E.E. è l’Indicatore della Situazione Economica Equivalente utilizzato da vari Enti (Comuni, Regioni, Università, ed altri) per il riconoscimento di prestazioni sociali agevolate o di pubblica utilità. Tra le prestazioni sociali agevolate collegate all’ISEE, ci sono:

  • l’erogazione dell’assegno di maternità;
  • l’erogazione dell’assegno per il nucleo familiare;
  • asili nido e altri servizi per l’infanzia;
  • prestazioni scolastiche (mensa, trasporto, libri di testo, borse di studio ecc.);
  • agevolazioni per le tasse universitarie;
  • servizi socio sanitari domiciliari;
  • servizi socio sanitari residenziali;
  • agevolazioni per servizi di pubblica utilità (bonus su bollette di luce, gas, telefono);
  • bonus bebè;
  • altre prestazioni assistenziali

Nel modello Isee vanno dichiarati tutti i redditi e trattamenti percepiti nei due anni precedenti la sottoscrizione della Dsu ad eccezione di quelli relativi alla disabilità (ad es. tutti i redditi esenti dall’IRPEF o assoggettati a ritenute alla fonte a titolo d’imposta, i redditi esteri).Relativamente alle componenti mobiliari ed immobiliari vanno indicati anche gli immobili e le attività finanziarie detenute all’estero e per conti correnti, depositi bancari e/o postali va indicata la giacenza media annua. Si dichiarano inoltre il possesso di autoveicoli, motoveicoli di cilindrata superiore a 500 cc, navi e imbarcazioni da diporto. La dichiarazione può essere presentata in qualsiasi periodo dell’anno ed ha validità fino al 15 gennaio dell’anno successivo alla data di sottoscrizione della DSU. La maggior parte dei dati contenuti nella Dsu non sono più autocertificati dal cittadino come in passato, ma vengono forniti direttamente dagli archivi Isee (ovvero archivi dell’Agenzia delle Entrate e dell’Inps stesso). All’atto dell’elaborazione della Dsu, infatti, il CAF trasmetterà tali informazioni all’INPS e rilascerà al cittadino una ricevuta di presentazione che potrà essere utilizzata per accedere alle prestazioni agevolate; solo dopo aver completato il suo iter, sarà resa disponibile l’attestazione ISEE con il calcolo dell’indicatore mediante i dati forniti direttamente dall’INPS. Tutto ciò si conclude entro 10 giorni lavorativi. Tale dichiarazione è valida per tutti i componenti del nucleo familiare.

È possibile presentare un modello sostitutivo quando, nel periodo di validità della dichiarazione, intervengono fatti che mutano la composizione e/o la situazione economica del nucleo familiare (ad esempio, in caso di perdita del lavoro), la cosiddetta ISEE corrente.

Sono previsti più indicatori Isee:

  • Isee università che include i genitori dello studente nel caso non sia autonomo secondo i criteri previsti dalla normativa
  • Isee nucleo ristretto. Il nucleo familiare ristretto è composto dal beneficiario, coniuge e figli (se presenti) escludendo eventuali altri soggetti conviventi. Si utilizza in caso di dottorato di ricerca e in favore di persone maggiorenni disabili
  • Isee sociosanitario
  • Isee sociosanitario residenze. Si tratta di particolari prestazioni sociosanitarie, che prevedono ricoveri presso residenze protette o Residenze sanitarie assistenziali (Rsa), per cui si può fare riferimento al nucleo familiare ristretto e vanno indicati i figli non inclusi nel nucleo del beneficiario
  • Isee minorenni con genitori non conviventi. In caso di minori nel nucleo familiare che abbiano genitori non coniugati e non conviventi tra loro, bisogna prendere in considerazione la condizione del genitore esterno al nucleo per stabilire se essa incide o meno nell’Isee del nucleo familiare del minorenne.

Perché recarsi al Caf

I cittadini interessati alle prestazioni sociali agevolate legate al reddito possono recarsi agli sportelli del Caf Confsal per compilare la dichiarazione sostitutiva unica. Anche questo servizio, grazie ad apposite convenzioni con gli Enti Pubblici, erogatori di queste prestazioni, è completamente gratuito.

Back to Top